La felicità è nel viaggio

Molto spesso si pensa che il raggiungere i propri obiettivi o coronare i propri sogni in ambito professionale o personale, siano ricette di sicura felicità.

In realtà, ancora più spesso, ci si accorge che giunti agli ambiti tra traguardi, la felicità, anziché aumentare, di fatto diminuisce se non addirittura sparisce.

Pensa a quando hai raggiunto una delle tue mete ed a come ti sei sentito dopo. Molto probabilmente ti sarai chiesto: ed adesso? Questo accade perché a renderci felici è il viaggio che compiamo per arrivare alle mete che ci fissiamo, e non le mete stesse.

Nel viaggio facciamo sempre cose che ci piacciono e che servono ad avvicinarci sempre di più a ciò che desideriamo. Il nostro cervello elabora le strategie, pianifica le strade più opportune e sceglie di compiere quelle azioni che ci porteranno verso quello che vogliamo. Più si avvicina il traguardo e più aumenta lo stato di grazia che viviamo.

Ma cosa accade appena raggiungiamo il traguardo?

E’ nella stessa natura dell’essere umano ambire a mete sempre più grandi e che lo portano verso vette sempre più affascinanti.

E’ per questo motivo che, esattamente come accade agli sportivi quando abbattono un nuovo record, e subito lo vedono come la prestazione minima che d’ora in avanti devono raggiungere pensando già alla prossima sfida, anche nella vita di tutti noi, non appena otteniamo l’oggetto dei desideri o la casa dei sogni o la promozione che tanto aspettavamo, solo per fare dei piccoli esempi, immediatamente vogliamo qualcos’altro di più grande o di diversa natura.

La nostra mente si sintonizza verso quell’ulteriore step o quel nuovo obiettivo, e ricomincia un nuovo viaggio verso una nuova meta incerta e tutta da scoprire ma che già alberga nei nostri sogni regalandoci quelle magnifiche sensazioni che ci donano la felicità che solo nel viaggio stesso possiamo trovare.

La vera felicità è questo viaggio di scoperta. Viaggio che ci porterà da dove siamo oggi, al futuro desiderato. Ma l’oggi diventa presto ieri ed il futuro desiderato, una volta raggiunto non è più desiderabile come prima.

Rimane un’unica certezza, il presente, fatto di tutte le sue sfumature che siamo noi a colorare con le nostre azioni. Azioni che dobbiamo sempre compiere in direzione del futuro che vogliamo realizzare.

Nel farlo ricordati di non avere vergogna di quello che fai se ti fa sembrare uno fuori dal coro. Sogna, sperimenta fai quello che più ti piace e non solo quello che ti porta soldi. I soldi arriveranno come conseguenza delle cose che stai facendo.

Quando ti ritroverai a fare quello che più ti piace in ogni settore della tua sfera vitale, il successo economico sarà una conseguenza naturale ed inevitabile in ragione del tuo nuovo te.

Stai sul presente e vivilo nel pieno. Il passato non portarlo sulle spalle, esso è solo un mucchio di roba sul quale salire per scorgere al di là di quel muro che molto spesso toglie la vista al tuo orizzonte. Il tuo orizzonte rappresenta il tuo futuro. Ma anche il futuro, per quanto aderente sarà alle aspettative che ci poniamo, non sarà mai perfettamente uguale a come lo immaginavamo nei nostri sogni.

Possiamo affermare quindi che sia il passato che il futuro non sono sotto il nostro diretto controllo. Solo il presente lo è. Per questo motivo puoi scegliere di fare quello che vuoi e prendertene la responsabilità perché è direttamente sotto il tuo controllo.

Dovresti viverlo nel pieno delle tue facoltà, rimanendo connesso a tutte le sensazioni che puoi percepire.

Ascolta, ama, ridi, sogna, agisci, gusta, tocca, divertiti, fai cose folli, ma ricorda di prestare la massima attenzione a quel momento che stai vivendo perché è unico ed irripetibile e sei stato tu a sceglierlo.

Non permettere ai tanti divoratori di sogni di poter rubare il tuo presente. Il tuo tempo è la cosa più preziosa che hai. Non puoi comprarne e non puoi riceverne in regalo, ma puoi usarlo nel miglior modo possibile.

Agisci il tuo presente e diventa chi vuoi ricordandoti sempre che la felicità e nel viaggio che stai percorrendo.

La vita stessa è un viaggio che ha un inizio ed ha una fine. La felicità è in questo stesso viaggio. Ricordati di essere felice ogni giorno della tua esistenza. E’ un tuo diritto di nascita.

Ricordati di lasciare un tuo commento. Lo apprezzerei molto.

M.C.